La guida alla sopravvivenza per S.Valentino

La sopravvivenza a San Valentino

È di nuovo quel periodo dell’anno che se sei single ti pesa un po’ quel fatidico giorno: San Valentino.
L’unico giorno dell’anno in cui anche i più grandi romantici possono arrabbiarsi irrazionalmente con l’amore, perché siamo onesti, essere single a San Valentino fa schifo a tutti.

Febbraio è ufficialmente il mese in cui si festeggia l’amore, ed è impossibile che questo pensiero non  attraversi la mente di tutti noi in questi giorni.
Per il 14 Febbraio sono previste due opzioni: un’opportunità per ricoprirsi di rose rosse, cioccolatini, oppure un giorno in cui la nostra consapevolezza di essere single aumenta drasticamente.

Attenzione però essere single è fantastico, ma non fa sicuramente piacere guardare tutto attorno a noi l’amore del resto del mondo amplificato ai massimi livelli. Ma niente paura, possiamo affrontare anche questo, magari leggendo qualche post che ci faccia riflettere dell’ amore e dintorni…

Sono sempre più convinta che l’amore per se stessi e la cura di se stessi (mente, corpo e anima), e soprattutto nell’ultimo periodo della mia vita ho imparato a dare più valore e importanza all’amore per me stessa, per la mia famiglia. E se c’è un giorno in cui possiamo concederci una dose extra di coccole senza sensi di colpa, è proprio San Valentino.

 

modi diversi per trattare te stessa la regina di San Valentino e non solo.

 

La guida alla sopravvivenza al femminile per San Valentino.

1. Ogni giorno sei dentro il tuo miglior S.Valentino di sempre.
Comprati una cosa che desideri, mangia una cosa di cui hai voglia, fai qualcosa che vorresti fare da un po’ , leggiti un bel libro non c’è momento migliore di un bell’ investimento su te stessa.

A volte fare qualcosa per te stessa può significare anche semplicemente farti un paio d’ore di SPA o rimanere in pigiama per tutto il giorno con un bel cartone animato e popcorn alla faccia di palestra e dieta o “chi ti vuole male”.

 

2. Festeggia con le tue amiche di sempre.
Più forte del legame con un qualsiasi uomo c’è il legame con le tue amiche di sempre.
Quindi occupati di fare un bel raduno di amiche single e uscite con la scusa di una pizza tra donne oppure ancora un bellissimo the tutto al femminile. Noi de l’arte della seduzione ne organizziamo diversi. Sono momenti in cui tutte le ragazze possono esprimersi davanti un the caldo e biscotti tante chiacchiere in tranquillità.

 

3. Concediti del buon vino.
Io sono un’amante del rosso quindi l’idea di un calice di vino mentre mi faccio un bagno caldo mi attira sempre. Se non sei un’amante del vino, scegli il tuo “veleno” sempre responsabilmente.

4. Dì ai tuoi famigliari fratelli sorelle genitori ecc…qualcosa di bello.
Scrivi un sms carino. L’importante è ricordargli quanto li ami e perché sono importanti per te.

5. Fai il pieno di letture.
Senz’altro un modo per tenere la mente “allenata”. Leggere aiuta sia nei momenti sì, sia in quelli no.

6. Non chiuderti troppo in te stessa.
Essere single a San Valentino può far schifo.( Sopratutto se sono tutte felicemente accompagnate). Se questo è il tuo caso perché sei da poco ritornata single, o semplicemente perché sei più sensibile in questo giorno, non reprimere le tue emozioni.

 

7. Regalati dei fiori per abbellire i tuoi spazi: studio, ufficio ecc…
Rose, tulipani, girasoli: qualunque fiore ti faccia sorridere e sentire solare. E visto che ci sei, perché no? Mandalo anche a tua mamma o alla tua migliore amica, sicuramente il gesto che farai ti darà tanto.

8. Non scrivere a nessun uomo ne ex o nuovo spasimante che sia.
Non inviare messaggi presa dallo “sconforto”.
Non rileggere i messaggi che ti ha inviato qualche mese fa, anche se continua a mettere like ad ogni tua foto, sono stupide casualità non farci caso. Non mandare messaggi a quel ragazzo che aveva mostrato interesse nei tuoi confronti, se non lo hai mai cercato non farlo neanche adesso, non farlo solo perché vuoi attirare l’attenzione.

9. Scrivi i tuoi lati positivi.
Scrivi tutte le cose che ami di te su un post-it attaccalo al frigo o allo schermo del pc. È importante ricordare tutte le qualità che ti rendono unico/a.

10. Amati.
L’amor proprio e l’affermazione di sé stessi va praticato di continuo.

Noi de l’arte della seduzione affermiamo che sarebbe inutile cercare amore dagli altri se noi per primi non lo doniamo a noi stessi.

Pratichiamo amore nel senso più ampio del termine.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*